LA STRATEGIA DI INVESTIMENTO DEL DECUMULO-ACCUMULO

Avendo un capitale da investire nel medio-lungo periodo tutti quanti vorrebbero investire ai minimi e vendere ai massimi per avere ottimi guadagni..ma nessuno è in grado di prevedere il futuro. Quindi l’unica alternativa è avere metodo.  A tal proposito la strategia del decumulo-accumulo è un’ottima strategia, e vediamo in cosa consiste.

I mercati finanziari non devono spaventare, piuttosto La cosa più importante prima di investire è capire la loro natura, la natura dei mercati sui quali si investe. Cominciamo dal capire la differenza tra prezzo valore. Le oscillazioni di prezzo sono una componente naturale dei mercati come del resto anche le nostre vite, non vivono di perenne equilibrio, ma piuttosto, di continue oscillazioni tra momenti positivi e momenti negativi.. Ciò che li fa oscillare sono la paura e l'euforia. Infatti i prezzi di mercato non rappresentano il valore reale dei sottostanti ma le emozioni degli investitori e le aspettative. Ma nel lungo termine il valore reale torna sempre in carreggiata e il mercato tornerà ad esprimere con i prezzi il giusto valore di crescita

Differenza tra prezzo e valore dei mercati finanziari

E distinguere queste due variabili è quello che ha portato Warren buffet a diventare uno degli uomini piu ricchi al mondo tramite il suo detto “il prezzo è quello che paghi il valore quello che ottieni”.

Warren Buffet " il prezzo è ciò che paghi, il valore è ciò che ottieni".

Lo possiamo osservare per esempio sul fronte azionario dall’indice msci world, l’indice di riferimento dei prezzi delle azioni mondiali la cui tendenza di lungo è sempre in crescita alternandosi nel breve termine oscillazioni piu o meno importanti

MSCI

Ma le oscillazioni di prezzo sono presenti in tutti gli investimenti, anche nell’immobiliare, nell’obbligazionario e così via, con velocità ed intensità diverse. E il rendimento atteso è diretta conseguenza del rischio-oscillazione che si vuole assumere. La strategia di decumulo-accumulo parte proprio dal presupposto che nessuno può prevedere il futuro, quindi si investe inizialmente tutto il capitale su un asset molto prudente. Per asset intendiamo un fondo comune o un etf, quindi non un singolo titolo perché quello che a noi interessa è eliminare il rischio specifico del singolo titolo. Prendiamo ad esempio un fondo obbligazionario di breve termine, un corporate breve termine, insomma tralasciando nomi, aspetti qualitativi ecc.. si parte da uno strumento che abbia un rischio e rendimento atteso basso come nell’esempio. Possiamo vedere che negli ultimi 10 anni il fondo in questione a fronte di una volatilità di 2,23% di media con picchi arrivati a -3,07% nei momenti piu difficili ha riportato un rendimento medio annuo del 3,70%. La strategia prevede poi di decumulare per es. per 5-7-10 anni a seconda del periodo finanziario in cui ci troviamo, quindi togliere in automatico, ogni mese una somma predefinita e accumularla, ovvero investirla in automatico, su un altro fondo o etf con rischio volatilità più alta, e per questo con rendimento atteso nel lungo termine più alto. Sempre nell’esempio vediamo che negli ultimi 10 anni il fondo in questione a fronte di una volatilità di 14,90% di media con picchi arrivati a -32,26% ha riportato un rendimento medio annuo del 13,28%. In sostanza si applica il metodo del pac, piano di accumulo capitale, ad un capitale già formato.

Confronto tra sicav

Si entra nell’azionario in maniera graduale e controllata incrementando a discrezione dell’investitore gli acquisti nelle fasi di discesa importanti. Infatti l’obiettivo è subire la volatilità meno possibile per avvicinarsi nel tempo al prezzo medio piu basso possibile dell’investimento obiettivo, ovvero quello azionario. Quindi se i mercati in generale andassero bene senza cali vistosi, crisi vistose, allora entrambi le assets nel tempo guadagnerebbero a velocità differenti. Nel caso in cui invece nel corso del nostro cammino inciampassimo in uno di quei periodi difficili dei mercati azionari, il metodo del pac risulterà utile per incrementare rendimento atteso. A tal proposito ripassa il principio matematico del pac al sulla pagina dedicata cliccando QUI oppure guarda il seguente video che tratta l'argomento:

Così facendo abbiamo ottenuto ben 4 vantaggi. Quello di subire la volatilità dei mercati azionari in maniera più contenuta, quella di toglierci il problema del giusto timing d'ingresso sui mercati finanziari, quella di accorciare il recovering period, ovvero il punto in cui inizia il guadagno dopo la discesa perché prima o poi i prezzi si riallineeranno al valore ed avere il prezzo medio più vicino possibile al punto minimo logicamente non farà altro che accorciare il tempo che ci eravamo dati come obiettivo per creare la performance attesa . Ma il vantaggio che sta a cuore a molti è soprattutto quello di incrementare il guadagno atteso. Tutti questi vantaggi E specialmente quest’ultimo saranno maggiormente influenzabili se man mano che ci avviciniamo al punto minimo seguendo l’evoluzione dei mercati avessimo la possibilità di incrementarne l’accumulo decumulandolo dalla parte prudente. In questa maniera il prezzo medio si abbasserà ancora di più incrementando il rendimento atteso di lungo periodo. Infatti, come diceva John templeton "COMPRA DURANTE I PERIODI DI PESSIMISMO". E come dice warren buffet "bisogna essere avidi quando gli altri hanno paura, ed avere paura quando gli altri sono avidi".

Warren-Buffet1_edited.jpg

WARREN BUFFET

"Basta avere paura quando gli altri sono avidi ed essere avidi quando gli altri hanno paura"

sir.png

SIR JOHN TEMPLETON

"Compra durante i periodi di pessimismo"

I mercati "TORO" nascono dal pessimismo, crescono con lo scetticismo, maturano nell'ottimismo e muoiono nell'euforia. Il periodo di massimo pessimismo è il migliore per comprare e il periodo di massimo ottimismo è il migliore per vendere.

Questo metodo di investimento in sostanza funziona, ovviamente avendo tempo, in tutte le fasi di mercato. Nelle fasi di rialzo si realizzano i guadagni, nelle fasi di calo si preparano guadagni più alti per il futuro accorciando il tempo atteso di investimento. Quindi ben vengano nel breve periodo fasi di calo perché con i propri investimenti bisogna agire come un imprenditore che incrementa gli acquisti quando le merci calano di prezzi. Come il buon padre di famiglia che compra più abiti durante i saldi. Ricordati che è il comportamento del risparmiatore che determina il risultato dei suoi investimenti. Ed è la capacità di gestire le "oscillazioni negative" che genera grandi performance nel tempo. Ciò che rende vincente il nostro investimento non sono i mercati o il prodotto spacciato per miracoloso, ma sono solo ed esclusivamente i nostri atteggiamenti. A volte ci si affanna a creare portafogli cd invincibili quando dovremmo concentrarci solo sulla gestione dei comportamenti, quelli si che creano valore e rendimento.

Ed è possibile una volta catturata la fase rialzista, a discrezione dell’investitore, riposizionare il capitale o parte di questo, sulla parte prudente consolidandone così i rendimenti da possibili voltafaccia dei mercati. Ma a discrezione dell’investitore se si hanno tanti anni davanti sarà possibile anche lasciare andare tutto l’investimento sulla parte azionaria perché lo scopo di questo metodo è quello di formare in divenire il prezzo medio di acquisto più vicino possibile al minimo. E visto che la tendenza dei mercati azionari nel lungo periodo è quella di salire se si ha tempo anche le future oscillazioni non dovrebbero destare preoccupazione sul risultato comunque positivo che si potrà ottenere.

Quindi chiudendo. Il metodo decumulo-accumulo è uno dei tanti metodi per gestire in maniera efficiente i propri investimenti e il tutto rientra nella pianificazione finanziaria di un risparmiatore investitore. Come sempre dico ai miei clienti una pianificazione finanziaria è come un abito cucito su misura da un abile sarto, ecco perché è importante l’aiuto di un professionista qualificato e certificato. LE CERTIFICAZIONI sono un investimento di tempo e denaro del Consulente Finanziario a beneficio della SICUREZZA e del futuro finanziario del cliente.

Seguo i miei clienti prevalentemente in tutta Roma e dintorni ma sono operativo anche nel resto d'Italia. La tecnologia ci viene incontro e tutti i servizi che offre la mia banca possono essere attivati senza problemi per via telematica a partire dall' apertura del conto corrente, fino alla gestione del portafoglio o del piano pensionistico garantendoti consulenza costante e reperibilità 24 ore su 24.

Gli appuntamenti potranno essere svolti in qualsiasi momento con l'ausilio di qualsiasi piattaforma di comunicazione a distanza e se abiti a Roma e dintorni ti ricevo anche in filiale quando vuoi o più comodamente sarò io a venire da te garantendoti privacy.